Serigrafia BeeInk

Progetto: Fabian Testor
Collaboratore: Daniele Dal Farra
Luogo: Ex caserma Piave, Belluno – IT
Anno: 2017
Fotografie: Erika Kuenka
Cliente: Casa dei Beni Comuni, Comune di Belluno

L’edificio fa parte di un gruppo di tre hangar all’interno del complesso dell’ex caserma Piave a Belluno. Sul muro in calcestruzzo che delimita il perimetro dei tre volumi si appoggia una struttura tubolare metallica che sostiene la pelle, realizzata in lamiera, interrotta da parti in plastica che consentono un’illuminazione interna diffusa. Il portone metallico consentiva l’accesso ai mezzi militari. L’interno è uno spazio libero, ritmato dall’ossatura metallica portante e dai giunti della pavimentazione in calcestruzzo.

Nel vuoto dell’hangar si inserisce la serigrafia, un volume puro appoggiato alla facciata Nord-Ovest, che si manifesta esteriormente come un taglio sulla lamiera. La facciata, con i suoi fori, il portale a segnare l’ingresso e l’inclinazione delle pareti, suggerisce la suddivisione degli spazi interni con al centro la serigrafia. Le due fasce laterali ospitano invece i servizi: da una parte disimpegno, servizio igienico e laboratorio; dall’altra spogliatoio e magazzino.

Qui prende vita Beeink, laboratorio di serigrafia, il cui nome rimanda al mondo delle api come simbolo di operosità e coesione sociale. La serigrafia non è solo spazio produttivo ma un mezzo per poter avvicinare le persone al mondo della arti visive grazie a laboratori e attività artistiche.